Ritto telescopico per il salto in alto

AA012

Disegnato, fabbricato e omologato in conformità alla Normativa della Federazione Internazionale (Certificato IAAF E-07-0505)
Realizzato in profilati di alluminio estruso, composto da un montante solidale a una base mobile, lungo il quale scorre lateralmente, in modo telescopico, un altro montante.
Il montante laterale è dotato di due punti di appoggio per l’asticella. Questi appoggi sono regolabili in altezza tarando l’altezza del montante stesso.
Il montante fisso è dotato di regolo con due graduazioni, indipendenti tra loro, che consentono una rapida verifica dell’altezza alla quale è collocata l’asticella, in funzione del punto di appoggio su cui è situata.
Grazie alla progettazione telescopica, l’appoggio dell’asticella raggiunge un’altezza massima di 2,60 m, mentre quello inferiore consente un’altezza minima di 0,60 m.
È composto da un montante solidale alla base, lungo il quale scorre lateralmente, in modo telescopico, un altro montante a cui sono fissati due punti di appoggio per le asticelle. La base che garantisce la stabilità del ritto è costruita in lamiera, contiene internamente un contrappeso di calcestruzzo, ed è munita di ruote in polipropilene che ne facilitano il trasporto.
Il montante principale è realizzato con profilato di alluminio estruso e anodizzato, a sezione rettangolare, di 70 x 50 mm senza spigoli vivi, a spessore variabile e con una serie di nervature interne che ne aumentano la rigidità. Il profilato è dotato, su uno dei lati, di una guida su cui scorre verticalmente il profilato telescopico che sostiene gli appoggi per le asticelle. L’unità telescopica è stata progettata al fine di impedire l’estrazione del montante superiore. Dispone di un pomello filettato che consente di bloccare la corsa del montante telescopico all’altezza desiderata. Per regolare tale valore, sulla parte esterna del profilato è disponibile un regolo graduatoIl montante superiore telescopico è realizzato con un tubolare di alluminio a sezione quadrata di 50 x 50 mm, con finitura anodizzata. Su questo montante sono fissati due punti di appoggio per le asticelle. L’appoggio inferiore si utilizza per le altezze comprese tra 600 y 1.600 mm, mentre quello superiore per le altezze tra 1.600 e 2.600 mm. Nel lato anteriore, il montante superiore è dotato di un indicatore a freccia che segnala l’altezza effettiva dell’asticella sul regolo graduato del montante inferiore. La lettura della misurazione dovrà essere effettuata in una delle due graduazioni di cui dispone il regolo millimetrato in base all’appoggio utilizzato per l’asticella.
Tutte la parti metalliche (pomello, viteria) sono sottoposte a un trattamento chimico di zincatura. L’alluminio, una volta estruso, viene sottoposto a un trattamento di pre-anodizzazione, seguito dalla laccatura realizzata con polveri poliestere polimerizzate in forno a 200°C

 


 

CLOSE

Gamma Colori

  • BLU

CERTIFICAZIONI

     

Downloads

Brochure 2017 (PDF)

Brochure 2017 view online

Condizioni Generali di Vendita Mondo S.p.a. (PDF)

Scheda Prodotto

Tecnologie e servizi