2018 MÜLLER ANNIVERSARY GAMES

1 RECORD DEL MONDO (3000m), 8 RECORD NAZIONALI, 5 MEETING RECORDS, 6 WORLD LEAD, 2 AREA RECORD, 1 DIAMOND LEAGUE RECORD SU PISTA MONDO


Con la partecipazione di campioni olimpici, paraolimpici e mondiali, i Müller Anniversary Games da sempre offrono due giorni di emozionanti azioni atletiche e questi sono gli ottimi risultati dell’edizione 2018: un record mondiale, otto record nazionali, cinque meeting record, sei world lead, due area record e un Diamond League record su pista MONDO!

Ecco alcuni dei momenti salienti: gli spettatori di domenica si erano appena accomodati sugli spalti quando hanno visto 2 record del mondo battuti nello spazio di 10 minuti: prima con Kare Adenegan che ha battuto il record del 100m, T34 100m. Pochi minuti dopo, Sophie Hahn ha abbassato il suo stesso record mondiale nei 200m, T38 ottenendo la vittoria con un tempo di 25,93 secondi.

Nella gara dei 100 m sei sprinter sono scesi scendono sotto i 10 secondi: Akani Simbine, Yohan Blake, Mike Rodgers e Tyquendo Tracey.

Anche la competizione del salto in lungo si è distinta per la qualità delle performace: Luvo Manyonga ha stabilito un nuovo meeting record raggiungendo la misura di 8,58m

La gara sul miglio, la Millicent Fawcett Mile ha offerto un finale elettrizzante. Durante la prima edizione in assoluto di questa gara, organizzata per commemorare i 100 anni da quando le donne britanniche hanno ottenuto il diritto di voto, Laura Muir ha raggiunto il traguardo a meno di due secondi dal record britannico di Zola Budd.

Brillante battaglia nel salto in alto femminile: una straordinaria Elena Vallortigara (ITA) è migliorata da 1,96 a 2,00 m prima di migliorare ancora una volta a 2,02 m per arrivare a un centimetro dal record italiano all'aperto.

Segnaliamo inoltre i World Lead stabiliti nelle seguenti discipline: 800m maschili, 100m ostacoli femminili e staffetta 4x100m maschile

Emmanuel Korir (vincitore nella competizione)  ha percorso gli 800 metri più veloci da quando il record del mondo di David Rudisha è stato battuto sempre a  Londra, nel 2012. In questa gara velocissima i primi nove atleti hanno messo a segno in questa occasione i loro migliori tempi personali o stagionali.

#MONDOsupportsathletes