IN BREVE

Lotto Arena
capacità: 5.218 spettatori
Aperta nel marzo 2007

Sportpaleis
Capacità: 15.000
Aperta nel 1933

European Futsal Championship 2014
Periodo: dal 28 gennaio all’8 febbraio
Numero di squadre: 12
Squadra vincitrice: Italia

Futsal
(Belgium)

Di colore nero, veloce ed elastico il campo di gioco per futsal di Mondo è garanzia di spettacolo e tanti goal. Ad Anversa è stato per la terza volta consecutiva protagonista del Campionato europeo per nazioni.

SCARICA NEL FORMATO PDF

Spettacolo in campo

Le ultime edizioni dei Campionati europei di futsal  hanno offerto uno spettacolo di altissimo livello, come mai si era visto prima. Ad Anversa, dove si sono disputate le partite dell'edizione 2014, il numero di media e di spettatori presenti all'interno dei palazzetti ha confermato il costante aumento di popolarità di questo sport. Gran parte del merito va al grande sforzo sostenuto da UEFA che negli ultimi anni si è impegnata al massimo per creare le condizioni ideali per favorire un gioco altamente spettacolare e partite ricche di goal. La decisione più importante per raggiungere tale obiettivo è stata quella di iniziare a studiare insieme a Mondo lo sviluppo di una nuova superficie pensata proprio per il futsal. “La nostra collaborazione con la divisione Futsal della UEFA continua da otto anni. Con loro abbiamo sviluppato una superficie specifica per il calcio a 5, un campo che permette un gioco molto rapido e movimenti velocissimi, come quelli che i giocatori imprimono alla palla”, commenta Andrea Vallauri, Direttore Commerciale Estero della Divisione Sport di Mondo. È così che è nato il sistema Fast Break System 2 Laminated, con una finitura studiata per il futsal. Un sistema nato per favorire lo spettacolo, senza intaccare le performance sportive, come si è potuto constatare anche ad Anversa.

Velocità ed elasticità

Dopo quella ungherese (2010) e quella croata (2012), l'edizione belga (2014) dei Campionati europei di calcio a 5 è stata la terza disputata su pavimentazione Fast Break System 2 con finitura in legno laminato. Massima velocità della palla, elevato ritmo dei passaggi e ottima aderenza sono le caratteristiche del campo di gioco realizzato da Mondo che hanno permesso di raggiungere l'obiettivo prefissato dalla UEFA: avere partite spettacolari e ricche di goal. “Con la crescita dell’interesse verso questo sport in tutta Europa, abbiamo capito che per il suo sviluppo era essenziale poter disporre di superfici che permettessero prestazioni di altissimo livello”, ricorda Laurent Morel, UEFA Futsal Competition Manager. Nato da ricerche approfondite, che hanno preso in considerazione anche l'opinione di giocatori e allenatori, il sistema Fast Break System 2 Laminated ha come finitura superficiale un manto molto rigido e veloce che consente un buon appoggio della scarpa e un buon grip. Nella parte sottostante risiede una struttura elastica che fornisce al sistema comfort e assorbimento degli urti offrendo una buona elasticità. “La superficie è molto più veloce perché più liscia, ma allo stesso tempo non risulta scivolosa ed è antiriflettente, così da evitare che si creino quei fastidiosi bagliori causati dalle luci che illuminano il campo. Sotto il pavimento in legno laminato ci sono poi quelli che io chiamo tamponcini: servono ad aggiungere morbidezza durante l’appoggio del piede. In questo modo combiniamo l’elasticità del sistema con una superficie veloce e liscia”, ricorda Andrea Vallauri.

Colore nero, una scelta vincente

Velocità ed elasticità, ma non solo. La caratteristica che è saltata subito all'occhio di chi ha osservato il campo Mondo durante i Campionati europei di futsal è senza dubbio il colore nero della superficie. Questa colorazione ha fatto il suo esordio nell'edizione ungherese del 2010. Quattro anni e due edizioni degli europei dopo non ci sono dubbi sul fatto che la scelta creativa voluta dalla UEFA sia stata una mossa vincente. “La scelta di abbandonare il tradizionale blu è stata rischiosa, in particolare per una competizione di importanza internazionale. Alla fine, l’assorbimento della luce, l’effetto televisivo e i segni delle scarpe hanno reso la sfida ancora più stimolante. Il risultato è stato incredibilmente positivo: i giocatori hanno apprezzato il contrasto con la palla, gli spettatori sugli spalti e da casa e gli addetti ai lavori ne sono stati entusiasti”, commenta Laurent Morel. Così come accadde nel 2012 in Croazia, anche in Belgio si è scelto per il perimetro del campo di gioco il colore rosso, una decisione che ha aggiunto un tocco di “calore” al campo.

Veloce da montare, perfetto per ogni palazzetto

Un'altra caratteristica del campo Mondo molto apprezzata dagli organizzatori dei Campionati europei è stata la velocità e facilità con cui la pavimentazione è stata montata e smontata.
“Il campo si monta in una giornata. Naturalmente dipende dal numero di persone coinvolte: con quattro o cinque persone servono 8 o 9 ore. Oltre a questo, è importante sottolineare come il campo si adatti senza problemi ai vari siti dove viene installato”, commenta Andrea Vallauri. Grazie alla sua resistenza, infatti, un campo di calcio a 5 realizzato da Mondo può essere riutilizzato anche a termine di una competizione impegnativa come i Campionati europei. “Quando lo stato del campo è buono, è possibile riutilizzarlo da una competizione all’altra: il campo  su cui si è disputato il UEFA Futsal Euro, per esempio, può essere riutilizzato per le UEFA Futsal Cup Finals”, sottolinea Laurent Morel. Ed è ciò che è accaduto con il campo su cui si sono svolti gli Europei in Belgio: lo stesso campo è stato utilizzato per le UEFA Futsal Cup Finals in programma a Baku, in Azerbaigian, dal 24 al 26 aprile 2014. Dopo essere stato smontato, un campo di gioco per calcetto Mondo, che occupa una superficie di 1.100 mq, viene trasportato all'interno di un tir, e con esso vengono stoccate anche le porte di gioco, sempre realizzate dall'azienda di Gallo d'Alba. L'installazione della pavimentazione avviene sotto la supervisione di Mondo che garantisce l'assistenza sul posto per tutta la durata dell'evento.

L'Italia fa bis

Quella giocata in Belgio dal 28 gennaio all’8 febbraio 2014 è stata la nona edizione del UEFA European Futsal Championship, campionato europeo per squadre nazionali di calcio a 5.
La manifestazione si è disputata ad Anversa, all'interno di due palazzetti: la Lotto Arena (per le partite dei gironi) e la Sportpaleis (per la fase a eliminazione diretta). Alla fase finale hanno partecipato 12 team, divisi in 4 gironi da 3 squadre. Le prime due classificate di ogni girone sono passate alla fase a eliminazione diretta. Le semifinali hanno visto sfidarsi le quattro squadre favorite dai pronostici: Spagna, Russia, Italia e Portogallo. I campioni in carica della Spagna, finalista delle ultime quattro edizioni, hanno perso in semifinale contro la Russia. L'Italia, vincitrice del titolo continentale nel 2003, ha conquistato la finale battendo 4-3 il Portogallo. In finale, davanti a 11.558 spettatori, l'Italia ha sconfitto la Russia 3-1 conquistando il secondo titolo della sua storia. La Spagna ha vinto la finale per il terzo posto 8-4 contro il Portogallo. Capocannoniere della manifestazione è stato il russo Eder Lima con 8 goal.

Progetti Simili