IN BREVE

Data di completamento: 2009
Area totale: 2325 metri quadrati
Numero di piattaforme: 20

Architettura sportiva
(USA)

Nel mondo della pesistica e del fitness, creare un ambiente di lavoro che preveda attrezzature all'avanguardia e uno spazio in cui muoversi bene è la chiave per il successo. L'Università dell'Indiana (IU) di Bloomington ha raggiunto questo obiettivo con la nuova sala pesi da 2.325 metri quadrati, ovvero cinque volte più grande della precedente.

SCARICA NEL FORMATO PDF

Realizzata con pavimentazione Mondo, è stata salutata con grande gioia da studenti e insegnanti. Con l'installazione delle piattaforme a intarsi di Mondo, gli atleti possono effettuare i loro programmi di sollevamento pesi così come sono soliti fare sulle tradizionali piattaforme rialzate. La piattaforma a intarsi di Mondo è tuttavia più sicura, in quanto gli atleti non rischiano di inciampare o cadere; è inoltre di facile manutenzione e può essere impiegata per una grande varietà di programmi di esercizi.

Una nuova era nell'allenamento

In molte palestre gli appassionati di pesistica devono utilizzare piattaforme rialzate in un'area dedicata dell'ambiente, principalmente per ridurre al minimo i danni causati sulle superfici standard dall'impatto improvviso dei pesi che sono lasciati cadere. La pavimentazione della piattaforma a intarsi Mondo ha eliminato le superfici rialzate, aprendo l'area di lavoro e riducendo anche le voci di costo.
“L'intero pavimento è liscio e privo di giunzioni, compresa la zona in cui gli atleti compiono i movimenti per lo sviluppo muscolare”, afferma Mark Wateska, assistente responsabile delle attività di preparazione atletica.
“Abbiamo acquistato 20 piattaforme a intarsi e le abbiamo incorporate nella pavimentazione generale. In questo modo abbiamo risparmiato circa 40.000 dollari rispetto alla cifra che avremmo speso per lo stesso numero di piattaforme in legno otto per otto".

Una sala polifunzionale adatta a tutti

Nell'ambito del dipartimento sportivo dell'Università dell'Indiana si praticano 24 diverse discipline, che vedono impegnati 650 atleti. Ci sono momenti in cui l'area di lavoro arriva ad ospitare oltre 100 persone. "Le piattaforme a intarsi ci offrono spazi di lavoro ben definiti per movimenti particolari nella sala pesi. Tuttavia, grazie al design liscio e privo di giunzioni, possiamo configurare lo spazio in modo flessibile,” dice Wateska.
“Il pavimento è soggetto a un carico giornaliero costante e resiste benissimo, racconta Wateska. Nella sala c'è un via vai continuo di gente per 12 ore al giorno. Un'area della struttura dell'Università dell'Indiana è usata per il sollevamento pesi tradizionale, un'altra area più piccola per gli esercizi di flessibilità, rapidità e agilità. La superficie liscia consentirà agli atleti di effettuare anche programmi di walking lunges (affondi camminando)”.
La struttura ospita circa 150 attrezzi, oltre 11 tonnellate di manubri e oltre 40 tonnellate di pesi a disposizione degli atleti dell'Università.
L'area di lavoro è contraddistinta da diversi motivi colorati, che garantiscono anche una notevole tenuta e impediscono agli atleti di scivolare.
La sala pesi viene utilizzata prevalentemente dagli studenti-atleti dell'Università, ma Wateska ritiene che la pavimentazione Mondo possa essere impiegata anche in altre sedi. “Questa pavimentazione costituirebbe una scelta eccellente per qualsiasi palestra o struttura adibita allo svolgimento di esercizi fisici. Nella nostra struttura abbiamo stairmaster, cyclette, ellittiche, tapis roulant e una moltitudine di attrezzi per il sollevamento pesi. La pavimentazione Mondo supporta tutto senza problemi".

Prodotti fatti per durare

Le piattaforme a intarsi integrano le pavimentazioni in gomma vulcanizzata Ramflex e Sport Impact di Mondo, specificamente concepite per resistere a elevati carichi statici e dinamici, come quelli dei pesi da sollevamento libero e delle attrezzature cardiovascolari.
Wateska aggiunge che la sua precedente esperienza positiva con le pavimentazioni Mondo è stata fondamentale per la decisione dell'Università dell'Indiana di installare piattaforme a intarsi Mondo . “La stabilità è buona e la rigidità non eccessiva, pertanto gli atleti possono svolgere innumerevoli esercizi con un impatto minimo sulle articolazioni,” afferma.

Wateska è fortemente interessato all'utilizzo delle superfici Mondo in altri ambienti. “Con i nostri team ho visitato diverse altre università del Paese e ho visto, ad esempio, pavimentazioni Mondo installate negli spogliatoi. In molti casi infatti gli atleti indossano tacchetti e il pavimento deve essere molto resistente”.

Un ambiente facile da pulire e salutare

Come tutte le pavimentazioni Mondo, le piattaforme a intarsi si possono pulire facilmente con acqua e sapone standard. “Com'è facile immaginare, viste le dimensioni della sala, la facilità di pulizia è fondamentale. Anche per quanto concerne le condizioni sanitarie, la pavimentazione Mondo rappresenta la scelta migliore”. Wateska sottolinea che le proprietà antibatteriche e antimicrobiche di questa pavimentazione sono molto importanti. “Tutti i luoghi frequentati da numerose persone che lavorano insieme in un ambiente caldo, umido, dove si suda, favoriscono la proliferazione dei batteri”.
Il pavimento dell'Università dell'Indiana viene pulito ogni giorno, mentre una volta alla settimana si utilizza una macchina speciale per una pulizia più in profondità. “Anche con i detergenti comuni il risultato è straordinario. Facciamo il possibile per ridurre al minimo la diffusione di raffreddori e altre infezioni batteriche in queste sale di lavoro”, dice Wateska.

Uno stile vincente

Il centro si trova al piano terra della nuova struttura sportiva, con grandi vetrate che si affacciano sul campo circostante. Quando si entra nella sala pesi dell'Università dell'Indiana, ciò che colpisce immediatamente è la complessa configurazione della pavimentazione, dove il logo dell'Università è stato integrato perfettamente nella piattaforma a intarsi firmata Mondo.
“Se dovessi riprogettare questa sala pesi o passare a un'altra università, la mia scelta per la pavimentazione ricadrebbe ancora su Mondo”, afferma Wateska.

Progetti Simili