VII MEETING CITTÀ DI SAVONA
MEMORIAL GIULIO OTTOLIA

Quando un Organizzatore lavora con passione al proprio meeting, i risultati non si fanno aspettare.

Come nel caso di Marco Mura, che per il Meeting di Savona ha pianificato una sessione di pulizia straordinaria della pista.

E Filippo Tortu ha realizzato il meraviglioso tempo di 10"03 nei 100 m.

"Ci tengo a fare i complimenti a Marco Mura per come ha organizzato il meeting. Per esempio ha fatto pulire la pista prima delle gare, e questa è un’attenzione ai dettagli che poi porta i risultati."
Salvino Tortu, Allenatore e padre di Filippo, intervista a Luca Landoni per Queen Atletica.

La manutenzione è un elemento chiave che può contribuire concretamente alle performance degli atleti.

Le piste sintetiche outdoor subiscono gli effetti dell'inquinamento dell'aria e le condizioni atmosferiche, ma una pulizia accurata della superficie può rimuovere tutte le incrostazioni e riportare la  pista alle sua condizioni originali, senza danneggiare né i materiali, né le segnature.

È stato il caso della pista MONDO di Fontanassa: Marco Mura, il competente Meeting Organizer del VII MEETING CITTÀ DI SAVONA - MEMORIAL GIULIO OTTOLIA, ha programmato una pulizia approfondita della pista, con risultati davvero gratificanti!

Tra tutti spicca il tempo di Filippo Tortu, campione Europeo U20 2017, che ha tagliato il traguardo con 10.03 (+0.7, il suo best precedente era il 10.15 dello scorso anno).  Tortu, secondo miglior tempo in Europa nel 2018, ha realizzato il secondo miglior tempo italiano di sempre, dietro il recordi di Mennea di 10.01, realizzato in altitudine a Città del Messico nel 1979 ai World University Games, quasi due decenni prima che Filippo Tortu nascesse. Dietro di lui, Marcell Jacobs ha realizzato 10.08 (il suo personal best) dopo un 10.04 a favore di vento in batteria.

Progetti Simili