IN BREVE

Struttura: Impianto polisportivo con pista di atletica a 8 corsie

Prima inaugurazione: 6 dicembre 1959

Ultimo Restyling: 2019

Superficie totale della pista: 10.000 m2

Posti a sedere: 55.000


(Italy)

Situato nel quartiere Fuorigrotta di Napoli, lo Stadio San Paolo da oltre 60 anni è simbolo del capoluogo campano. Nel 2019 l’impianto sportivo è stato protagonista di un restyling funzionale ed estetico: tra gli interventi principali la sostituzione della pista di atletica e delle sedute.

A luglio 2019 lo Stadio ha ospitato la cerimonia di apertura e i giochi della XXX Universiade estiva.

SCARICA NEL FORMATO PDF
“Siamo orgogliosi, grazie all’Universiade, di aver dato alla città, alla sua squadra di calcio e al suo pubblico, uno stadio all’altezza degli altri impianti di livello internazionale”. Gianluca Basile, Commissario Straordinario dell’Universiade

Un anno fa, il 3 luglio 2019, si celebrava la cerimonia di apertura della  XXX Universiade Estiva. Per quell’occasione, lo Stadio San Paolo di Napoli, sfoggiava tutto il suo nuovo splendore, merito dei lavori di restyling appena terminati. Tra gli interventi effettuati, anche l’installazione di una nuova pista di atletica e di nuove sedute.

Le origini del San Paolo di Napoli

I lavori di costruzione dello stadio simbolo del capoluogo campano iniziarono nel 1952, dopo che qualche anno prima, durante la guerra, un bombardamento aveva distrutto uno degli stadi più capienti della città: lo Stadio Partenopeo (denominato in precedenza Stadio Giorgio Ascarelli). Il nuovo stadio venne inaugurato il 6 Dicembre 1959, a 4 giorni dal completamento dei lavori, e fu chiamato dapprima Stadio del Sole per poi assumere, nel 1963, l’attuale denominazione: Stadio San Paolo.

Gli interventi manutentivi nel corso degli anni

Nel tempo, lo Stadio San Paolo è stato sottoposto a numerosi interventi di manutenzione: da un primo consistente intervento nel corso degli anni ‘80, si passò a una successiva opera di ammodernamento dell’impianto con una profonda ristrutturazione conclusasi nel 1990. Quest’ultimo intervento fu eseguito in previsione del campionato mondiale di calcio del 1990 (Italia ‘90).

Il restyling del San Paolo in occasione della XXX Universiade

I recenti lavori di restyling del San Paolo sono iniziati nel 2018 e hanno avuto come obiettivo l’adeguamento estetico e funzionale della struttura. L’intervento di ammodernamento dell’impianto ha riguardato due elementi chiave dell’intero impianto: le sedute e la pista di atletica.

Le nuove sedute

Prima di procedere con la sostituzione delle sedute, è stato effettuato un intervento di ripristino e impermeabilizzazione dei gradoni in cemento armato precompresso, posizionati alla base delle sedute delle tribune e delle distinte.

Le vecchie sedute sono poi state sostituite con 55.000 nuovi sedili di colore azzurro, blu, bianco, giallo e grigio, installati in maniera alternata per ottenere un originale effetto pixel. Le nuove sedute installate sono tutte firmate MONDO: le sedute monoblocco Mondoseat Novanta/3.40 e Mondoseat Novanta/35, e la seduta ribaltabile G2007.

I modelli Mondoseat Novanta/3.40 e Mondoseat Novanta/35, in particolare, sono prodotti in materiale termoplastico stampato ad iniezione in un unico blocco, privo di inserti metallici: in questo video è possibile vedere le fasi principali della loro produzione.

Le sedute installate sono state progettate con particolare attenzione all’ergonomia, per garantire comodità e il massimo confort d’uso, in particolare nella posizione “seduto in movimento”, tipicamente assunta dagli spettatori di manifestazioni e gare sportive. Nell’area VIP e VVIP sono stati installati due modelli di poltrona tip-up, in grado di garantire la massima comodità agli spettatori.

La nuova pista di atletica

Con il restyling è stato eseguito il completo rifacimento della pista di atletica del San Paolo, inclusi l’anello di pista e la pedana per i salti. La nuova pista è andata a sostituire la precedente pista in gomma vulcanizzata MONDO Sportflex Super X, installata nel 1989 e nel tempo sottoposta solo a pochi interventi manutentivi. Il manto originario della pista è stato completamente asportato e si è proceduto prima con il rifacimento del sottofondo bituminoso e poi con la posa del nuovo manto prefabbricato Mondotrack WS. La nuova pista installata, 10.000 mq di superficie prefabbricata in gomma vulcanizzata di un intenso e uniforme azzurro cielo, è certificata IAAF Class 1 e combina in un unico materiale uno strato superiore progettato per la massima uniformità di risposta elastica a uno strato inferiore con struttura a celle d’aria a esagoni allungati per una perfetta combinazione di ammortizzazione, immagazzinamento e ritorno di energia.

Restyling del San Paolo di Napoli: il risultato finale

I lavori di rifacimento della pista di atletica e di sostituzione delle sedute si sono svolti secondo un preciso cronoprogramma e si sono conclusi, come da calendario, in tempo per la cerimonia di apertura della XXX Universiade del 3 luglio 2019.

Il Commissario Straordinario dell’Universiade, Gianluca Basile, in visita al San Paolo durante la fase installazione delle ultime sedute, ha dichiarato: “Siamo orgogliosi, grazie all’Universiade, di aver dato alla città, alla sua squadra di calcio e al suo pubblico, uno stadio all’altezza degli altri impianti di livello internazionale”.

La resa estetica finale del San Paolo di Napoli è unica: l’azzurro uniforme della nuova pista e il grigio scelto per gli inserti di raccordo della pista con il campo centrale creano un armonioso effetto ottico, in accordo con i colori delle nuove sedute.

XXX Universiade 2019: allo Stadio San Paolo protagonista l’atletica leggera

Tutte le gare di atletica leggera della XXX Universiade si sono disputate allo Stadio San Paolo e hanno coinvolto oltre 1251 atleti provenienti da 98 nazioni. Nell’atletica leggera, l’Italia ha conquistato 4 ori, aggiudicandosi il 5° posto del medagliere per queste discipline, dietro a Giappone, Ucraina, Australia e Brasile. Due campionesse italiane sono salite sul gradino più alto del podio gareggiando proprio sulla nuova pista MONDO: Luminosa Bogliolo (specialità 100m Ostacoli) e Ayomide Folorunso (Specialità 400m Ostacoli).

 

Per un approfondimento sulle pavimentazioni per la pista di atletica o sulle sedute MONDO installate è possibile contattare direttamente MONDO.

Progetti Simili